Comitato Scientifico e di Indirizzo

Cos’è?

Il Comitato Scientifico e di Indirizzo è l’organo associativo costituito da esperti di settore esterni all’Associazione; questi accedono su invito del Consiglio Direttivo o di altri membri del Comitato.

Al Comitato Scientifico e di Indirizzo è demandata la definizione degli standard formativi propugnati dall’Associazione e che vanno a comporre le competenze e professionalità richieste ai soci, in particolar modo a colore che aderiscono al programma di attestazione della qualità dei servizi forniti, chiamato AIAIG – Intelligence and Geopolitical Officer certification program.

Composizione
Ten. Col. spe RN (f.) Giovanni Conio (Coordinatore)
Biografia

Giovanni Conio (classe 1964) è un Ufficiale dell’Esercito (Tenente Colonnello), ha frequentato:

–        il 165° Corso “Fierezza” dell’Accademia Militare di Modena nel biennio 1983-1985,

–        la Scuola di Applicazione di Torino nel biennio 1986-1988,

–        il 122° Corso di Stato Maggiore presso la Scuola di Guerra di Civitavecchia nel 1996.

Conoscitore della lingua spagnola ed in possesso della qualifica “Intelligence” (2° livello), ha frequentato i seguenti Corsi di qualificazione/specializzazione:

§  “Corso Orientamento Intelligence” presso la Scuola Intelligence Interforze (SMD-RIS/SII);

§  “Corso Intelligence Avanzato” presso la Scuola Intelligence dell’Esercito Argentino (Buenos Aires);

§  “Corso Ricerca e Valorizzazione OSINT” presso il Centro Interforze di Formazione Intelligence/G.E.;

§  “Corso per Ispettori/Accompagnatori CFE-CSBM” presso il Centro Interforze Verifica Armamenti (CIVA);

§  “Corso per Ufficiali Addetti alla Difesa NBC” presso la Scuola Interforze NBC.

In incarichi di staff (branca intelligence) ha servito quale:

§  Ufficiale addetto della Sezione OSINT (Open Source INTelligence) del Centro Intelligence Interforze dello Stato Maggiore della Difesa/Reparto Informazioni e Sicurezza (SMD/RIS – CII);

§  Capo Sezione Valutazione e Analisi (analisi d’area) del CII;

§  Capo Sezione Web e Corsi a Distanza del Centro Interforze di Formazione Intelligence/G.E. dello Stato Maggiore della Difesa/Reparto Informazioni e Sicurezza (SMD/RIS – CIFI/GE);

§  Capo Sezione Pianificazione e Programmi del CIFI/GE;

§  Capo Ufficio Studi del CIFI/GE.

In particolare, nel periodo trascorso presso il CIFI/GE si è personalmente occupato della revisione dell’iter formativo per il personale impiegato o di previsto impiego nella branca intelligence della Difesa, curando personalmente l’organizzazione e la condotta di:

§  Corso OSINT Basico e Corso OSINT Avanzato, inerenti lo sfruttamento (ricerca, raccolta ed analisi) di notizie tratte da “fonti aperte”;

§  Corso Intelligence Basico e Corso Intelligence Avanzato, rispettivamente corso di qualificazione e di specializzazione, incentrati principalmente sui principi generali dell’intelligence, gli aspetti dottrinali e procedurali (nazionali e NATO) oltre ad un esaustivo esame delle fasi del “ciclo informativo” (intelligence cycle), sviluppando le capacità minime per procedere ad un’elaborazione di 1° livello attraverso l’esame delle principali tecniche di produzione e condivisione di un prodotto intelligence efficace;

§  Corso Analista Intelligence, orientato a sviluppare la capacità di analisi delle informazioni (elaborazione di 2° livello) relative ai fenomeni militari, sociali, politici, economici, culturali e religiosi (comprehensive approach) attraverso, la comprensione dei meccanismi cognitivi e delle potenzialità del pensiero “critico” e “creativo”, lo studio e l’applicazione delle principali metodologie e strumenti di analisi, la conoscenza delle tecniche comunicative (scritte/orali) necessarie per la realizzazione e diffusione di un prodotto intelligence efficace.

Nell’ambito dell’ampia offerta formativa del CIFI/GE ha inoltre effettuato, in qualità di relatore/docente, numerosi interventi tra i quali: storia dell’intelligence, ciclo intelligence e sue fasi, principi dell’intelligence, Intelligence Requirements Management and Collection Management (IRM & CM), Intelligence Preparation of the Operational Environment (IPOE), fonti e discipline intelligence, bias cognitivi e analisi delle informazioni, critical & creative thinking, critical reading, tecniche e strumenti di analisi (ad esempio “Analysis of Competing Hypotheses”, “Matrix Analysis”, “Link Analysis”, “SWOT Analysis”, Indicator based analysis, etc. ), prodotti intelligence.

E’ autore di articoli e paper pubblicati su:

–        www.sicurezzanazionale.gov.it/, sito del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica (“L’analisi intelligence basata su indicatori”, “Analisi intelligence tra arte e scienza”, “Il pensiero critico nell’analisi intelligence”);

–        www.analyticaintelligenceandsecurity.it/, sito del centro di analisi e ricerca “Analytica for intelligence and security studies” (“Analisi delle ipotesi in competizione (ACH) – Case study ‘Venezuela crisis’”, “L’analisi previsionale in epoca di COVID-19. L’importanza di anticipare il futuro.” e “Intelligence e Servizi. Il sistema informativo nazionale.”);

–        www.alphainstitute.it/, associazione indipendente, non politica ed interdisciplinare con la finalità di accrescimento sociale della cultura della sicurezza nazionale e internazionale, della geopolitica e dell’intelligence (“Il sistema informativo nazionale”, “Intelligence? Vi raccontiamo che cos’è”, “Indicator Based Analysis – Una metodologia di analisi intelligence”, “ACH – Analisi delle ipotesi concorrenti” e “ Il teorema di Bayes e l’analisi intelligence”);

–        www.crimint.it/, associazione culturale che intende proporsi quale riferimento in materia di criminologia, criminalistica e intelligence (“Intelligence – dalle origini ai giorni nostri”, “Intelligence ? Di cosa parliamo ?”, “Il Ciclo Intelligence – La Direzione”, “Il Ciclo Intelligence – La Raccolta”, “Il Ciclo Intelligence – l’Elaborazione”).

Dal 2019 è socio Aggregato della Società Italiana di Intelligence (SOCINT – https://www.socint.org).

Da gennaio 2020 è Presidente del Consiglio Scientifico di “Analytica for intelligence and security studies”.

Gen. Div. (r.) Antonello Vitale
Biografia

Dirigente di prima fascia della Presidenza del consiglio in quiescenza e Gen. Div. dell’Esercito in Riserva. Ha frequentato il 156° Corso presso l’Accademia Militare di Modena e la Scuola di Applicazione d’Arma di Torino. Come Ufficiale di prima nomina ha servito presso il 66° battaglione meccanizzato in Forlì. Dopo la frequenza del corso di Stato Maggiore e del corso superiore di Stato Maggiore ha svolto importanti incarichi di comando tra cui quello del 5° reggimento “Aosta” in Messina e del Contingente nazionale in Kosovo. Nell’ambito degli incarichi di staff ha lavorato sia in contesti nazionali (Stato Maggiore Esercito e Comando delle Forze Operative Terrestri) che internazionali. In quest’ultimo ambito è stato impiegato una prima volta da Colonnello nel Quartier Generale della NATO a Bruxelles (1997-2000) quale responsabile degli aspetti militari del “Mediterranean Dialogue” e della “PfP funding policy”, mentre una seconda volta (2004-2007), con il grado di Generale di Brigata, è stato impiegato presso il Comando Alleato per la Trasformazione in Norfolk (US) quale “Deputy Assistant Chief of Staff” responsabile per i Concetti Strategici, la Policy e l’Interoperabilità in seno alle forze militari NATO.
Nel 2007, al rientro dall’esperienza statunitense, è transitato presso la neo costituita Agenzia per le Informazioni e la Sicurezza Esterna come Capo Reparto Analisi. In ambito AISE, dove è rimasto fino all’andata in quiescenza nell’Aprile del 2018, ha svolto anche l’incarico di Capo di Gabinetto ed è stato a capo di altri Reparti operativi nel settore della “Human Intelligence”, in particolare ha diretto il Reparto Contro-Proliferazione, il Reparto Controspionaggio e Controterrorismo e il Reparto che si occupa della Ricerca e delle Operazioni all’estero.
Dall’ottobre 2007 al marzo 2010 è stato membro del Comitato Analisi Strategica Antiterrorismo (CASA).
È Vice Presidente del Consiglio dell’Albo Nazionale Analisti Intelligence.
Da settembre 2020 è Presidente del Consiglio di Amministrazione di OBSIDIUM s.r.l., società che opera nel settore della cyber security ed è specializzata in Ethical Hackering. In questo contesto la società offre tutta la gamma di servizi racchiusi nell’attività di “red teaming” che consente alle entità testate di migliorare la resilience nei confronti di Cyber Threats.
È laureato in Scienze Strategiche presso l’Università di Torino e in Scienze Politiche presso l’Università di Trieste. Possiede un Master di 2° livello in Scienze Strategiche (Università di Torino) e uno di 1° livello in Geopolitica (Università di Cassino). Ha frequentato inoltre diversi corsi in ambito NATO, tra cui quelli di Crisis Management e di Psyops, e ha frequentato anche il corso di formazione per Pubblici Funzionari presso la SIOI.
Parla fluentemente l’inglese ed ha una buona conoscenza del francese.
È Commendatore al merito della Repubblica Italiana e Cavaliere dell’ordine di San Gregorio Magno dello Stato Pontificio. Ha ricevuto inoltre diverse onorificenze nazionali ed estere tra cui la medaglia meritoria della NATO.
È sposato con Roberta e ha due figli. Ama praticare il golf ed è Vice Presidente dell’Associazione Nazionale Militari Golfisti. È interessato inoltre alla cultura del vino ed è Sommelier in seno alla Fondazione Italiana Sommelier.

Prof. Aldo Pigoli
Biografia

Docente a contratto di Regional Studies – Storia dell’Africa Contemporanea all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e membro della Faculty di ASERI – Alta Scuola di Formazione in Economia e Relazioni Internazionali – dove insegna Geopolitica, Analisi delle Relazioni Internazionali e Negoziazione ed è coordinatore scientifico del progetto “Managing International Relations”. È membro delle Faculty della Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale (SIOI) di Roma e del Centro Studi Post Conflict Operations (CSPCO) dell’Esercito Italiano a Torino. È fondatore e Manager di Mastery® – International Academy for Security and Defence e coordinatore del dipartimento relazioni internazionali del Multidisciplinary Institute for Security Management and Antisociality Prevention (MISAP). Tra il 2003 e il 2010 è stato Vicedirettore editoriale del portale di geopolitica Equilibri.net e responsabile del settore formazione di Equilibri Srl.
Esperto di Geopolitica, Geoeconomia, Analisi delle relazioni internazionali e Negoziazione Internazionale, svolge attività di consulenza e docenza per varie istituzioni nazionali ed estere e per varie grandi aziende e MPMI su analisi geopolitica e geoeconomica, negoziazione internazionale, rischio paese e sicurezza degli investimenti all’Estero.

Prof. Avv. Andrea Monti
Biografia

Andrea Monti è avvocato cassazionista e professore incaricato di diritto dell’ordine e della sicurezza pubblica nell’università di Chieti-Pescara, oltre che docente nel Master di II livello in diritto dell’informatica dell’università di Roma-Sapienza negli anni 2018, 2019 e 2020.

Esperto di sicurezza informatica e computer crime,ha scritto con Stefano Chiccarelli “Spaghetti Hacker” (Apogeo 1997 – M&A 2011), ancora oggi l’unico studio sul fenomeno del hacking italiano e poi  articoli scientifici e saggi sui temi dell’ordine pubblico tecnologico e della sicurezza nazionale pubblicati in Italia e all’estero. I suoi ultimi libri (scritti insieme a Raymond Wacks, professore emerito di legal theory nell’università di Hong Kong) sono Protecting Personal Information (Hart, 2019) e COVID-19 and Public Policy in the Digital Age (Routledge, 2020). Nel 2019 e nel 2020 è stato docente nella Scuola per il controllo del territorio della Polizia di Stato.

Dott. Mirko Lapi

Biografia
Analista e formatore specializzato in analisi Intelligence, OSINT, sicurezza delle informazioni e sviluppo del pensiero critico applicato ai processi decisionali. Ha trascorso 27 anni nelle Forze Armate, 16 dei quali all’interno del II° Reparto Informazioni e Sicurezza dello Stato Maggiore della Difesa dove ha ricoperto l’incarico di analista e docente di Intelligence. Ha operato in svariati contesti di crisi, tra cui Afghanistan, Libano e Kosovo, ove ha svolto incarichi relativi all’analisi e alla protezione delle informazioni. Ha ricoperto l’incarico di Consigliere per l’analisi strategica e la cybersecurity del Ministro della Difesa (giugno 2018-settembre 2019) e attualmente si occupa di formazione e consulenza in ambito gestione e sicurezza delle informazioni. È cultore della materia presso la Link Campus University, per la disciplina Scienza Politica – Fondamenti di Intelligence Strategica – Corso di Laurea in Scienze della Difesa e della Sicurezza a.a. 2019 – 2020. Insegna da diversi anni in Università, enti pubblici e privati e dal 1° aprile 2020 è Direttore Scientifico del Centro Italiano di Strategia e Intelligence (CISINT). È in possesso della qualifica di Auditor/Lead Auditor UNI CEI EN ISO/IEC 27001:2017 – Sistemi di Gestione per la Sicurezza delle Informazioni e della certificazione EC-Council CTIA Certified Threat Intelligence Analyst. Nel 2018 ha curato il volume “Tecniche di analisi strutturata” (edizioni Themis).